Rosa Canonica di Nebbiano


Ritrovata a far da bordura ad un basso muro della Canonica, accanto alla Pieve omonima, nel Comune di Gaiole in Chianti.
Rosa dal fascino umile, con un fiore stradoppio, ma di dimensioni medie, di color rosa chiaro nei petali esterni, mentre verso il centro del fiore è di un rosa cremisi più scuro. Anche qui il profumo è molto intenso, tipico di rosa, ma con una punta di rosa di Damasco, forse un poco meno fresco rispetto alla rosa “Magliano”. Fiorisce una sola volta l'anno. Nel complesso è pianta meno vigorosa e di dimensioni più contenute, con poche e piccole spine.
Le foglie sono di un verde non molto intenso, opache, ruvide: sembrano indicare l'appartenenza di questa rosa al gruppo delle Galliche, unitamente alla sua capacità di sviluppare numerosi polloni.
Anch'essa è resistente a siccità e malattie.